07 marzo 2014

Una finestra d'estate (con pasta senza glutine del Pastificio La Rosa)

Buongiorno genteee!

secondo appuntamento bisettimanale (per il momento, ma spero più in là di riuscire a concentrare di più le ricettine ^^) con il Pastifico La Rosa, per chi si fosse perso il primo appuntamento della serie, ecco il link del post, QUI.
E' on-line la sezione di ricette realizzate da me, QUI (non esclusivamente per celiaci in quanto utilizzerò anche ingredienti con glutine, rinnovo perciò l'invito a verificare da parte degli intolleranti, la presenza di ingredienti a loro consoni).


La proposta di oggi è tanto semplice quanto gustosa, protagoniste di oggi, le penne senza glutine, ed altri ingredienti di facile reperibilità.
Potrete assaporare un pò d'estate visto che la ricetta prevede che il condimento sia inserito crudo (eccezion fatta per il prosciutto passato in padella), come si è soliti fare con le crudaiole di pasta.
Vi elenco subito cosa serve:



La ricetta credo possa essere adatta ai celiaci, ripeto per chi si fosse sintonizzato solo ora col mio blog e con la sezione di ricette con pasta senza glutine, che utilizzo questo tipo di pasta per scelta e non per necessità (fortunatamente) perciò non avendo restrizioni per quel che concerne i condimenti, non sono addentrata circa gli alimenti vietati, anche se qualcuno lo conosco, vi consiglio perciò di valutare in caso foste celiaci, tutti gli ingredienti utilizzati nelle mie ricette, e, casomai sostituirne qualcuno laddove ve ne fossero di vietati per la vostra dieta.

Le quantità di ingredienti che proporrò si riferiscono ad una sola persona, perciò moltiplicate per il numero di commensali.

INGREDIENTI:

100 gr. di penne senza glutine del Pastificio La Rosa
90-100 gr. di Bra duro D.O.P.
circa 10 gr. di pinoli
una noce di burro
1 medaglione di prosciutto cotto
pomodorini ciliegino
basilico (se di gradimento)
pochissimo pepe

Il formaggio che ho utilizzato in questa ricetta è stata una scoperta, mai mangiato prima...purtroppo!!!
Se come me siete amanti dei sapori decisi ma non fortissimi, questo è il formaggio che fa per voi, stagionato ma non quanto il parmigiano per intenderci, si presta a ricetta come questa in cui serve la sostanza ma anche una certa scioglievolezza per abbracciare la pasta senza creare un'amalgama troppo liquida; i pezzetti di formaggio quindi restano presenti se tagliati un pochino più grossi, e si sciolgono se tagliati fini fini, e come dico io: godurioland!!!

Preparare quindi tutti i condimenti separatamente:

- tagliare a piccole fettine il formaggio;
- tagliare a dadini i pomodorini ciliegino e se lo gradite aggiungete una spolverata di basilico (qui a casa metà l'han preferito con e metà senza, perciò vedrete la foto dei pomodorini con sù il basilico e la foto finale senza);
- mettere in un piattino i pinoli (ho indicato 10 grammi di pinoli a testa, ma fate anche un pò voi secondo il vostro gusto, se li adorate abbondate pure ^^);
- in una padella scaldate una noce piccola di burro e fate dorare il medaglione di prosciutto cotto precedentemente tagliato a dadini (per questo esistono proprio medaglioni con indicazione "senza glutine").

Intanto potete mettere a scaldare l'acqua per la pasta, e una volta raggiunto il bollore farla cuocere per i minuti indicati sulla confezione (io cerco di seguire sempre i tempi, per mangiare la pasta al dente).

Bra duro D.O.P. tagliato a fettine piccolissime 
Pomodorini ciliegino tagliati a pezzetti (versione con basilico)
Pinoli
Prosciutto cotto saltato in padella con il burro

Dopo aver scolato la pasta, rimetterla in pentola ed unire ai condimenti precedentemente preparati.

Et voilà! il piatto è pronto!

Buon appetito, ed alla prossima ricetta!


13 commenti :

  1. Che bella ricettina!! Da provare! :-)

    RispondiElimina
  2. Mamma mia Flò, dev'essere una vera squisitezza!!!
    Bacione

    RispondiElimina
  3. Ciao cara..proponi sempre bontà!io adoro i pinoli nei primi piatti e sopratutto una buona pasta di qualità...
    Herablog

    RispondiElimina
  4. Che fame! Ne mangerei un piatto colmo :) Mi piacciono molto i formaggi con personalità.

    RispondiElimina
  5. Adoro cucinare e provare nuove ricette, non mancherò di rifare questa che hai appena proposto, conosco i prodotti del Pastificio la Rosa, spesso quando invito mia cognata essendo lei ciliaca prepariamo da buone romagnole un mega piatto di pasta di questa marca :)

    RispondiElimina
  6. ricettina sfiziosa, brava! consiglierò questa pasta a mia cognata, entrambi i miei nipotini sono celiaci e bisogna stare attenti a tutto!

    RispondiElimina
  7. Ti ho "nominato" nel mio blog: http://peccatidigoladilella.blogspot.it/2014/03/the-versatile-blogger-award.html Un abbraccio! ;)

    RispondiElimina
  8. Non conosco questa marca di pasta ma la consiglierò ad una mia amica che ha la bimba piccola celiaca e cerca sempre nuovi prodotti da provare.

    RispondiElimina
  9. Questa pasta la suggerirò sicuramente a mia cugina, che è celiaca!! Grazie

    Approfitto per informarti che ho scelto il tuo blog per il premio The Versatile blogger award, per il regolamento vieni a trovarmi sul mio blog http://ipasticcidellapupa.blogspot.it/2014/03/the-versatile-blogger-awardun-grazie.html
    Baci

    RispondiElimina
  10. Ciao, c'è un premio per te su http://profumodibroccoli.blogspot.it/2014/03/premio-liebster-award.html

    RispondiElimina
  11. ciao ho un premio per te.....http://saporidallapolonia.blogspot.it/2014/03/il-premio-versatile-blogger-award.html

    RispondiElimina